Anno Scolastico all’Estero: cosa fare prima di partire

Studiare e vivere all'estero è un'esperienza entusiasmante che, per essere vissuta meglio, richiede un'attenzione ad alcuni punti. Scopriamo quali.

Anno Scolastico all’Estero: cosa fare prima di partire
Student Life

Stai per partire per un anno all’estero e il tuo pensiero fisso è come prepararti? Dai documenti indispensabili alle letture utili, ecco la lista definitiva

Ci siamo quasi, hai già fatto le tue valutazioni e hai deciso dove trascorrere i prossimi mesi. Cosa mettere in valigia per la durata della tua high school? Che documenti mi serviranno? Cosa posso fare per immergermi nella lingua del paese di destinazione prima di partire? Un anno all’estero, ma anche un semestre o trimestre, è un periodo lungo e impegnativo, durante il quale le tue abitudini verranno stravolte e ti adatterai a climi, comportamenti, necessità e occasioni diverse. Non farti cogliere impreparato!

1. Il viaggio inizia prima di partire

Writing, reading, listening e speaking sono i punti cardine su cui si basano gli esami ufficiali, tutti questi fattori contribuiscono a trasformare la tua conoscenza linguistica fino a una padronanza da bilingue. Scegliendo un anno all’estero hai investito sul modo migliore per raggiungere questo obiettivo, ma c’è qualcosa che puoi fare prima della partenza per sentirti a tuo agio fin dal tuo arrivo in terra straniera.

Leggi

anno all'estero cosa fare prima di partire

Non c’è miglior modo per imparare che leggere, perché ti puoi concentrare sulla bellezza della lettura dimenticando che stai lavorando per migliorare il tuo livello. La lettura in un’altra lingua ti permette di acquisire termini e frasi di uso corrente senza ricorrere al dizionario, fissandoli nella memoria per utilizzarli al momento giusto. Cosa scegliere? Secondo il tuo livello di Inglese puoi trovare sicuramente le lettura che fa al caso tuo tra i classici come Jane Austen o George Orwell, i gialli di Agatha Christie o contemporanei come la serie di Harry Potter – con difficoltà crescenti man mano che avanzi nei 7 titoli – o The Hunger Games oppure The Perks of Being a Wallflower (così capirai meglio cosa significa il titolo originale!).

Ascolta

Puoi usare il tempo di un viaggio in auto o di un’attesa in qualche fila ascoltando un audiolibro, ne esistono ormai per molti titoli e ti regalano anche la capacità di comprendere meglio la lingua parlata. Come le versioni in e-book sono pratici, possono stare nei tuoi dispositivi elettronici o nel tuo smartphone e puoi scaricarli ovunque anche se non hai una libreria a portata di mano.

Osserva e riascolta

I film e le serie tv, niente può batterli per prepararti a una full immersion! Con qualche piccolo aiuto puoi direttamente scegliere il tuo titolo preferito e goderti la versione originale:

anno all'estero cosa fare prima di partire
  • All’inizio puoi usare i sottotitoli, con un minimo sforzo anche in originale.
  • Leggi prima la sinossi, ti aiuterà a non perdere il filo.
  • Guarda in film o una serie di cui hai già letto il libro oppure che hai già visto in Italiano: è un ottimo punto di partenza.

2. Un po’ di burocrazia per non perderti al momento giusto

I documenti prima di tutto! Inizia a preparare un elenco dei documenti fondamentali, il passaporto con il visto nel caso il paese che ti accoglierà lo richieda, la carta d’identità, la polizza assicurativa (a cui avrà provveduto l’organizzatore del tuo viaggio) o la tessera sanitaria (se avrai scelto un paese EU, avrai diritto all’assistenza medica locale), eventuali certificati medici o prescrizioni di farmaci se ne assumi regolarmente. È buona regola fare 3 fotocopie del passaporto: lasciane una a casa, una seconda puoi consegnarla alla famiglia ospitante e infine portane una con te, potrà esserti utile in caso dovessi perdere l’originale.

3. La valigia perfetta: cosa ti serve per un anno all’estero?

Ogni compagnia aerea ha le sue regole: controlla pesi e dimensioni per ogni bagaglio che porterai. È probabile ti siano permessi un bagaglio da stiva di 20-23 kg, uno a mano di circa 8-10 kg e una borsa o zaino, che ti sarà particolarmente utile per tutta la tua permanenza. Sarà difficile rinunciare a portare tutti i tuoi capi preferiti, ma cerca di limitarti a un solo bagaglio da stiva perché sicuramente ne aggiungerai un altro per il ritorno dove metterai i tuoi acquisti, le t-shirt della tua high school e i regali per gli amici.

Informati sull’abbigliamento richiesto dalla scuola, potresti dover indossare la uniform della scuola o attenerti a un dress code e non poter usare i jeans. Tieni conto del clima e organizza l’abbigliamento in modo da poter abbinare i capi il più possibile! Ti aspetta un primo periodo di orientation all’arrivo? Metti quel che ti serve nel bagaglio a mano in modo da non dover disfare e rifare tutto in pochi giorni.

anno all'estero come preparare la valigia

Per avere più spazio il tuo miglior alleato è il sottovuoto! Utilizza le buste apposite, ti aiuterà anche a tenere tutto in ordine.

Infine qualche esempio di cose utili da non dimenticare:

  • Smartphone / tablet / pc portatile: anche se sembra scontato, non dimenticare gli adattatori alla presa di corrente per i caricabatterie, cuffie, musica, film e libri (meglio ancora se nella lingua che studierai).
  • Aggiungi qualche salvietta e t-shirt in formato compresso, potrebbero farti comodo per viaggi locali.
  • Farmaci che prendi regolarmente, meglio avere quelli che già conosci oppure porta una ricetta medica con la descrizione dei principi attivi.
  • Lascia a casa l’ansia, presentati con un sorriso alla tua nuova famiglia e con un pensiero che esprima il tuo apprezzamento per questa nuova avventura!

Condividi