Al via le nuove disposizioni per l’ingresso negli USA

Aggiornamento Novembre 2021 per viaggiare verso gli Stati Uniti

Al via le nuove disposizioni per l’ingresso negli USA
News Studio

Nuove disposizioni per l’ingresso negli USA: i viaggiatori verso gli Stati Uniti in arrivo dall’area Schengen, insieme a quelli di Regno Unito, Irlanda, Cina, India e Brasile, godranno di minori restrizioni grazie alle nuove normative elencate nella “Proclamation on Advancing the Safe Resumption of Global Travel During the COVID-⁠19 Pandemic” del Presidente Biden emanata lo scorso 25 Ottobre.

Per entrare negli Stati Uniti, saranno accettati i vaccini approvati o autorizzati dalla “US Food & Drug Administration (FDA)” oltre ai vaccini elencati nella “Emergency Use Listing (EUL)” della “World Health Organization (WHO)”.

Di seguito i dettagli principali (fonte Travel State Gov e Viaggiare Sicuri)

1. NUOVE DISPOSIZIONI PER L’INGRESSO NEGLI USA: VACCINATI (FULLY VACCINATED) E VACCINI AMMESSI

a) È ammesso l’ingresso negli Stati Uniti ai viaggiatori che hanno completato la vaccinazione. Per “fully vaccinated” si intendono sia i vaccinati con i vaccini approvati da FDA (Moderna, Pfizer e Johnson and Johnson) sia quelli vaccinati con vaccini inseriti nella Emergency Use Listing (EUL) dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e tra i quali è incluso AstraZeneca.
b) Sono ritenuti “fully vaccinated” anche coloro che hanno ricevuto una vaccinazione mista a condizione che sia stata effettuata con vaccini riconosciuti da FDA o inclusi nella EUL: “any combination of two doses of an FDA approved/authorized or WHO emergency use listed COVID-19 two-dose series”.
c) È considerato “fully vaccinated” chi ha ricevuto almeno 14 giorni prima dell’arrivo negli USA la seconda dose di vaccinazione o la dose singola nel caso di vaccini che prevedono una sola inoculazione (Johnson and Johnson).

nuove disposizioni per l'ingresso negli USA certificato digitale

2. PROVA DI VACCINAZIONE

a) Il Certificato di vaccinazione (ammesso anche in formato digitale) deve essere presentato alla compagnia aerea al momento dell’imbarco.
b) La compagnia aerea dovrà verificare sia la corrispondenza tra i dati del viaggiatore e quelli riportati nel certificato di vaccinazione, sia che il certificato sia stato emesso da un ente o da un organismo ufficialmente titolato all’emissione.

3. COVID TEST PRE-PARTENZA E ALL’ARRIVO

Per i viaggiatori vaccinati resta l’obbligo di esibire all’imbarco l’esito negativo di un Covid-test (test molecolare o antigenico) effettuato entro 3 giorni prima della partenza per gli Stati Uniti. Viene inoltre raccomandato di effettuare un ulteriore test (molecolare o antigenico) tra il terzo e il quinto giorno dall’arrivo nel Paese. 

NB In caso di guarigione recente dal COVID-19, si può viaggiare con documenti che attestino la guarigione dal COVID-19 (es. risultato positivo al test COVID-19 di non oltre 90 giorni precedenti l’ingresso nel Paese OLTRE A una dichiarazione di un operatore sanitario autorizzato oppure di un funzionario della Sanità che attesti la guarigione e autorizzi al viaggio.

nuove disposizioni per l'ingresso negli USA minori di 18 anni

4. NUOVE DISPOSIZIONI PER L’INGRESSO NEGLI USA: REQUISITI PER I MINORI

I minori di 18 anni sono esclusi dall’obbligo di vaccinazione.
I minori di età compresa tra 2 e 17 anni devono comunque effettuare un Covid test prima della partenza per gli Stati Uniti.
Se il minore non vaccinato viaggia con un adulto completamente vaccinato, esso dovrà’ sottoporsi al test tre giorni prima della partenza. Se il minore non vaccinato viaggia da solo o con adulti non vaccinati il test dovrà essere effettuato un giorno prima della partenza

  • I minori di 18 anni sono esclusi dall’obbligo di vaccinazione.
  • I minori di età compresa tra 2 e 17 anni devono comunque effettuare un Covid test prima della partenza per gli Stati Uniti.
  • Se il minore non vaccinato viaggia con un adulto completamente vaccinato, dovrà sottoporsi al test entro tre giorni prima della partenza ed esibire il risultato negativo.
  • Se il minore viaggia da solo o con un adulto non vaccinato, il risultato negativo del tampone dovrà riferirsi a non oltre un giorno dalla data di partenza.

5. ECCEZIONI ALL’OBBLIGO DI VACCINAZIONE

Si tratta di eccezioni molto limitate e includono:
a) i minori di anni 18;
b) i viaggiatori che stanno partecipando a trial clinici Covid 19;
c) i viaggiatori per ragioni o controindicazioni mediche non possono essere sottoposti a vaccinazione;
d) coloro che hanno necessità di viaggiare per motivi di emergenza o umanitari (comprovati da una lettera del governo degli Stati Uniti in cui si afferma l’urgente necessità di viaggiare);
e) coloro che viaggiano con visti non turistici da Paesi con tassi di vaccinazione inferiori al 10%, oltre a membri di categorie specifiche (es. diplomatici e funzionari di Governo/Organizzazioni Internazionali, membri di equipaggio di compagnie aeree e altri).
I viaggiatori stranieri che rientrano nelle suddette eccezioni saranno comunque tenuti a presentare un Covid test con esito negativo effettuato un giorno prima della partenza e ad effettuare un secondo test tra il terzo e quinto giorno dall’ingresso nel Paese. Agli stessi sono raccomandate altre misure preventive.

6. TRACCIAMENTO DEI CONTATTI

NUOVE DISPOSIZIONI PER L’INGRESSO NEGLI USA: SOSPENSIONE PROCEDURA NIE

Con le nuove disposizioni viene quindi sospesa a partire dall’8 novembre 2021 la procedura che richiede il NIE (National Interest Exception) come prerequisito per ottenere il visto o viaggiare con l’ESTA.
Nel rispetto delle nuove disposizioni e dei requisiti richiesti in termini di vaccinazione e Covid test si ritorna alle procedure pre-covid, con possibilità di viaggiare sia con un ESTA, con un visto in corso di validità, o richiedendo un visto presso i Consolati USA.

Per maggiori dettagli, di seguito i riferimenti ufficiali:

www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/travelers/international-travel-during-covid19.html

travel.state.gov/content/travel/en/international-travel/emergencies/covid-19-faqs-for-travel-to-the-us-information.html#ExternalPopup

www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/travelers/international-travel/

www.viaggiaresicuri.it/country/USA


Condividi